Agriturismo Il Filo di Paglia logo

Agriturismo Il Filo di Paglia cenone di capodanno in agriturismo liguria Cenone di Capodanno 2018!!!

Cenone di Capodanno 2018!!!

CAPODANNO 2018 al Filo di Paglia

...dove la Cabannina1 la fa da Regina!!!!

Cenone di Capodanno Domenica 31 Dicembre 2017

 

Aperitivo con Spumante Biodinamico

 

Gran Antipasto di San Silvestro

Focaccia al Formaggio Cabannino Tipo Recco con Grano Antico e Pasta Madre

Trio di Canapé: Toscano con Paté di Fegato, con Crema di Formaggi Cabannini e con Salsa di Alici Flambate

Mosciamme2 di Cabannina 

Prosciutto Crudo Fumé di Cabannina

 

"Croxetti3 four Traditions in One Plate"

Gnocchetti Matti di Farina di Castagna Cacio e Pepe del Bosco ai Funghi Porcini

 

"Cotechino Cabannino"4 con Lenticchie

Cappon Magro5 con bollito di Manzo Cabannino, Coniglio e Pollo Aziendali in Agrodolce

 

Delizie di San Silvestro

Pandolce alla Genovese

Semifreddo di Crema al Marsala con Sfoglia di Nocciole e Salsa al Cioccolato

 

Caffè

 

60 euro a persona

Vini esclusi

 

Accurata Selezione di Vini Naturali

Per prenotazioni: info@agriturismoilfilodipaglia.it     Sergio: 346 184 92 20

 

1) La Cabannina è una razza di mucche tipica dell'Appennino Ligure, rientrante nel presidio Slow Food ed allevata, fra le altre località, a Pavareto (territorialità tipica della razza) dalla nostra azienda agricola "Il Filo di Paglia". Le mucche, i vitelli ed i tori vengono lasciati liberi di pascolare nel loro habitat naturale tutto l'anno e vengono alimentate con solo fieno ed erba medica biologici, senza, oltretutto, alterare il loro equilibrio endocrino e psicofisico con l'utilizzo di antibiotici, ormoni ed altre pratiche per noi assurde, garantendo loro il massimo standard qualitativo di vita.

 

2) Il "Mosciamme" è una lavorazione tipica del pesce, generalmente del tonno, che lo Chef Marco Azaghi ha riadattato ad alcuni pezzi scelti di carne di Manzo Cabannino, inventando così il Mosciamme di Cabannina o Mosciamme Cabannino.

 

3) Il corzetto (“Croxetto” in genovese) è un tipo di pasta tipico della cucina ligure: un disco di pasta che viene decorato con un disegno ottenuto grazie ad uno stampo di legno che ha la doppia funzione di compattare la pasta e di aumentarne il potere di captare il condimento.

Nella ricetta da lui inventata (Croxetti ripieni con burro, salvia e pinoli tostati), Marco Azaghi arricchisce questa tradizione trasformandolo in un “Pansoto” (altra tipicità ligure) con il ripieno della “Tomaxella” (tipicità dell’entroterra genovese) e il condimento citato nel nome del piatto, in modo da non coprire ma esaltare il gusto del ripieno.

 

4) In questa ricetta il cotechino non è un vero cotechino. La continua curiosità dello Chef l'ha spinto a creare una "salsiccia" di tagli selezionati di Manzo Cabannino, macinati e lasciati a macerare in erbe aromatiche. La salsiccia ottenuta viene poi lasciata stagionare in cantina. Il risultato nel piatto è un mix di sapori imperdibile....molto più digeribile del cotechino di maiale!!

 

5) Anche qui, il tipico cappon magro genovese (piatto misto di pesce e verdure) viene rivisitato, sostituendo tagli misti di Manzo Cabannino, Coniglio e Pollo aziendali al pesce.